Dopo la scelta del colore, è la valutazione della qualità della pittura a determinare il risultato finale.

Ci sono sostanzialmente 3 tipologie di pitture adatte a ridare splendore alle pareti di casa:

• lavabile

• traspirante

• antimuffa

La PITTURA LAVABILE è una pittura a pori chiusi che, quando stesa adeguatamente, vanta una buona resistenza all'abrasione generata dallo strofinamento tipico della pulizia di macchie di sporco.

Se però lo strofinamento viene eseguito con una spugna bagnata potrebbe lasciare delle tracce.

E’ particolarmente adatta in ambienti come soggiorni, salotti, camere, disimpegni.

La PITTURA TRASPIRANTE invece è indicata in ambienti che richiedono una buona traspirazione delle pareti come bagni, cucine e soffitti in genere.

La PITTURA ANTIMUFFA può essere di 2 tipi:

• a largo spettro

• anti-condensa

Quella a largo spettro previene la diffusione ed ostacola la proliferazione dei batteri che derivano dalla muffa in genere.

Quella anti-condensa è indicata per contrastare lo sbalzo termico e la formazione di condensa che si genera tra aria calda e pareti fredde.

I periodi migliori nei quali pitturare le pareti di casa per ottenere un buon risultato?

Senza dubbio le stagioni ideali sono la primavera e l'estate non solo perché si può ottenere una rapida asciugatura ma anche per la possibilità di poter arieggiare gli ambiente eliminando l'odore intenso durante e immediatamente dopo la tinteggiatura.