L’impianto solare termico è costituito da pannelli che producono acqua calda.

Come funziona? Le radiazioni del sole riscaldano un liquido che circola all'interno dei pannelli stessi; tale liquido trasferisce il calore assorbito a un serbatoio di accumulo d’acqua.

L’uso dell’acqua calda accumulata nel serbatoio, al posto dell’acqua prodotta da una caldaia o da uno scaldacqua elettrico, permette un risparmio sui consumi di gas o di energia elettrica.

Oltre che per la produzione di acqua calda sanitaria, i pannelli solari termici sono impiegati anche per il riscaldamento degli edifici e per la produzione di calore nel settore industriale e agricolo.

I pannelli solari possono anche essere impiegati per il raffrescamento estivo con l'utilizzo degli impianti di solar cooling.

Le tipologie di pannelli solari termici più diffusi sul mercato sono principalmente due:

• i pannelli piani vetrati;

• i pannelli sottovuoto.

I pannelli piani vetrati hanno un buon rapporto costi/benefici e un buon rendimento termico in situazioni in cui le temperature richieste non sono molto elevate (ad es. per la produzione di acqua calda sanitaria, per il  riscaldamento degli ambienti con elementi radianti a pavimento o per il riscaldamento delle piscine).

I pannelli sottovuoto sono di più complessa e costosa realizzazione rispetto ai pannelli piani però hanno un elevato rendimento grazie alle basse dispersioni di energia ottenute con l'impiego dei condotti sottovuoto. Il loro impiego si presta particolarmente per località a bassa insolazione oppure per applicazioni in cui si richiedono elevate temperature (ad es. il riscaldamento attraverso radiatori o la produzione di vapore).

Chi installa un impianto solare termico può usufruire degli incentivi:

Conto Energia Termico: come illustrato nel D.M. 28 Dicembre 2012, prevede l’erogazione di un incentivo per 2 o 5 anni in base ai metri quadri di pannelli solari installati;

Sono ammessi agli incentivi Conto Energia Termico:

• le amministrazioni pubbliche;

• i soggetti privati, intesi come persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario.