La caldaia necessita di una regolare manutenzione che è legata alle prescrizioni del fabbricante oppure agli obblighi di legge.

  • Manutenzione prescritta dal fabbricante: consiste in tutte quelle operazioni di verifica e pulizia necessarie per mantenere la caldaia efficiente e sicura. La frequenza di tali operazioni è dettata dal costruttore della caldaia.
  • Manutenzione prescritta dalla legge: consiste nel controllo dell’efficienza energetica e nel controllo dei fumi. La frequenza di queste verifiche è regolata da una normativa precisa e dipende dalla potenza della caldaia e dal tipo di combustibile usato. La frequenza varia da uno, due o quattro anni. Al termine del controllo dell’efficienza energetica il manutentore dovrà rilasciarvi un ‘Rapporto di controllo’ in triplice copia e il ‘Bollino Blu’.