Con la Legge di Bilancio 2018 (Legge 27.12.2017 n.205) è stato introdotto il nuovo Bonus verde.

Consiste in una detrazione fiscale per chi sostiene spese per la sistemazione del verde, di aree scoperte, di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi genere.

Il nuovo Bonus verde urbano prevede uno sconto fiscale IRPEF del 36%, da detrarre dalla dichiarazione dei redditi, fino ad una spesa massima di 5.000 euro.

Il Bonus verde non è riferito alla persona ma è sulla casa, pertanto, se si hanno due immobili sui quali far eseguire interventi agevolabili con il nuovo bonus, è possibile sommare le due detrazioni, avendo così per ciascuna casa, una detrazione del 36% di 5.000 euro.

Il nuovo Bonus verde spetta sia ai privati che ai condomini che sostengono spese per:

  • sistemazione del verde: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali;
  • recupero del verde di giardini di interesse storico;
  • rifacimento di impianti di irrigazione;
  • sostituzione di siepi;
  • grandi potature;
  • fornitura di piante o arbusti;
  • riqualificazione di prati;
  • lavori e interventi per la trasformazione di un’area incolta in aiuole e piccoli prati (manca la conferma).