Tra i lavori per i quali è possibile richiedere l'Ecobonus rientrano le schermature solari, sia che si tratti di interventi ex-novo, sia che si tratti di sostituzione di schermature solari esistenti.

La detrazione è pari al 50% per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 fino ad un massimo di spesa di 60.000 euro; per i condomini la detrazione è maggiore e lo sconto è del 75%. Al termine dei lavori, è necessario inviare i documenti all’ENEA.

L’agevolazione fiscale è riconosciuta anche per chi non cambia le finestre e comprende:

  • tende esterne e interne, veneziane esterne, persiane, scuri, tapparelle ed in generale le schermature solari indicate nell'allegato M del decreto legislativo n. 311/2006.

Le schermature solari devono avere dei requisiti tecnici specifici:

  • devono essere applicate sull'elemento edilizio e non liberamente montabili e smontabili dal proprietario, inquilino ecc..;
  • devono essere a protezione di una superficie vetrata;
  • devono essere mobili;
  • devono essere schermature “tecniche”;
  • non devono avere orientamento a nord;
  • devono possedere una marcatura CE, se prevista;
  • devono rispettare le leggi e normative nazionali e locali in tema di sicurezza e di efficienza energetica.