Il bonus del 50% sulle ristrutturazioni ha interessato anche gli impianti elettrici.

Per gli impianti a norma viene rilasciata la dichiarazione di conformità, rilasciata sia in caso di realizzazione di un nuovo impianto, sia in caso di lavori di adeguamento, ampliamenti e manutenzioni straordinarie di impianti preesistenti.

Non viene invece rilasciata in caso di interventi di manutenzione ordinaria. Anche gli impianti esistenti, infatti, devono presentare le caratteristiche previste dalla normativa.

Nel caso in cui un impianto sia privo di dichiarazione di conformità, in quanto essa non è stata prodotta o non è più reperibile, il D.M. 37/08 ha previsto la possibilità di sostituirla con la cosiddetta “dichiarazione di rispondenza”. La dichiarazione di rispondenza può essere rilasciata da un installatore che sia in possesso dei requisiti tecnico-professionali specificati nella normativa da almeno 5 anni, in seguito ad un controllo approfondito dell'impianto.

 

Il tecnico certifica, sotto responsabilità, che le caratteristiche dell'impianto corrispondono a quelle previste dalla normativa. Se l'installatore dovesse invece riscontrare discrepanze tra lo stato dell'impianto e quanto richiesto dalla normativa, dovrà comunicare al committente gli interventi necessari per l'adeguamento.